Filtri ND per Phantom 3 e 4, come funzionano e a cosa servono

Home Recensioni Filtri ND per Phantom 3 e 4, come funzionano e a cosa servono

In attesa di nuovi video sul mio canale YouTube, vi intrattengo con un nuovo articolo qui su l mio blog.

Innanzi tutto vi confido che prediligo prodotti originali quando si tratta di lavoro, e mi sono rivolto agli amici di DRONEpoint.com che spediscono velocissimi e tra l’altro non obbligano il cliente a comprare dei bundle di filtri quando magari alcuni non vi occorrono, ma potete sceglierli singolarmente.

Come funzionano e a cosa servono?

I filtri ND riducono la quantità di luce che entra nel sensore, rallentando la velocità dell’otturatore (shutter) e vi permettono di:

1. rimuovere l’effetto Jello (o rolling shutter)

2. creare un effetto motion blur stile cinema molto piacevole nei video.

Se guardiamo i due fotogrammi qui sotto capirete come il filtro crea un effetto sfocato nelle zone in movimento, dando fluidità e professionalità al video.

Li reputo indispensabili per la buona riuscita delle riprese, soprattutto quando si parla di riprese aeree, le rende appunto più fluide e piacevoli.

Senza filtri in modalità automatica la velocità dell’otturatore può raggiungere anche 1/1000, decisamente troppo.

Vi consiglio 2 filtri: l’ND8 e l’ND16.

Il filtro ND8 fa passare 1/8 della luce al sensore della camera.

Il filtro ND16 ne fa passare 1/16.

A voi poi la scelta di quale utilizzare a seconda della situazione. Io prediligo l’ND16 in quasi tutte le occasioni.

 

Per utilizzarli al meglio vi consiglio di impostare lo shutter speed al doppio del framerate che avete impostato.

Se usiamo un framerate di 25fps useremo uno shutter speed di 1/50.

Se usiamo un framerate di 60fps useremo uno shutter speed di 1/125.

Amo filmare in giornate terse le prime ore della mattina e le ultime prima del crepuscolo.

Sfrutto un bilanciamento del bianco a 5500 / 5600K. In caso di giornate nuvolose aumento i gradi a 6500K.

E’ molto comodo poter vedere tramite tablet la differenza tra i vari filtri e le impostazioni, grazie al LightBridge è che vi da un feedback immediato in HD di quello che state riprendendo senza aver dubbi di sbagliare.

Spero che anche questo articolo vi sia piaciuto, in tal caso condividetelo! 😉

E se avete delle domande.. commentate qui sotto!

A presto e buoni voli a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *