Davinci Resolve – I corsi per amatori e professionisti

Home Consigli Davinci Resolve – I corsi per amatori e professionisti

DAVINCI RESOLVE – I CORSI PER AMATORI E PROFESSIONISTI

MEDIA | EDIT | COLOR | FUSION | DELIVER

NON SOLO MONTAGGIO VIDEO

 

DaVinci Resolve è il programma di montaggio video (e non solo) più chiacchierato del momento.

Acquisito da Blackmagic qualche anno fa, è stato fortemente ampliato e migliorato in ogni suo dettaglio fino a raggiungere la versione 15 attuale che sembra aver raggiunto la sua maturità.

Con questo programma è possibile montare video professionali ed amatoriali.

DAVINCI RESOLVE - I CORSI PER AMATORI E PROFESSIONISTI

 

Come funziona il programma

Il programma è in due versioni.

La prima gratuita e senza limitazioni di utilizzo se non abbiamo necessità di montare video oltre i 4k e l’impossibilità di lavorare in crew. La seconda versione che costa poco più di 250€ è dedicata ai professionisti che intendono ottenere il massimo da questo software di editing.

Entrambe sono scaricabili dal sito ufficiale di Blackmagic QUI.

Tutte le lezioni che andremo a vedere sono effettuate con il programma in versione gratuita.

 

Come si suddivide il programma

Il funzionamento di DaVinci Resolve può sembrare complicato all’inizio, ma vi garantisco che anche solo guardando un video come questo, inizierete a capire la semplicità e l’intuitività di questo programma che sta spopolando tra moltissimi videomaker.

La motivazione principale del suo successo è che al suo interno ci sono 6 programmi separati in grado di funzionare autonomamente ed eventualmente su macchine diverse contemporaneamente.

 

La prima sezione: la pagina MEDIA

Qui abbiamo la possibilità di organizzare il nostro “girato”, rinominare i clip, creare cartelle in modo da suddividere il lavoro in fasi ben definite, dare colori differenti ai clip suddivisi per argomenti. Ma prima ancora possiamo organizzare il progetto con la risoluzione e il framerate desiderato, i codec e la qualità di compressione utile a seconda del progetto o del computer che stiamo utilizzando.

La seconda sezione: la pagina EDIT

Il vero e proprio cuore del programma di montaggio perché è qui che dopo aver organizzato i nostri clip potremo andare a creare la timeline con le tracce video e audio per creare il video che poi verrà esportato.

Abbiamo la possibilità di tagliare, copiare, incollare, inserire clip, velocizzarle, rallentarle, creare fade in e fade out, sovrapporle in dissolvenza, creare dei keyframe per spostare il clip a seconda delle nostre necessità, inserire titoli, musiche ed effetti audio. Insomma, possiamo fare veramente tutto quello che vogliamo, l’importante è conoscere i tasti da schiacciare e i menù da scegliere.

 

La terza sezione: la pagina COLOR

E qui saremo già arrivati al dunque, nel senso che una volta creata la timeline, inserita la musica, fatto i tagli necessari per rendere il nostro video accattivante, avremmo già la possibilità di andare all’ultima sezione del programma, ovvero DELIVER, che ci permette già di esportare il file definitivo da salvare in locale, da caricare online sui nostri social, su youtube o sui nostri dispositivi mobili.

Ma DaVinci Resolve non è solo un programma di editing video. Anzi, se dovessi raccontarvi un po’ di storia, DaVInci nasce come programma di Color Correction e Color Grading e viene attualmente utilizzato per la normalizzazione e correzione dei colori e creazione dei look della maggior parte dei film che si vedono al cinema e in TV.

Questa sezione è un po’ più complessa della pecedente, ma vi assicuro che seguendo attentamente la lezione dedicata a COLOR sarà molto più semplice entrare nell’ottica di utilizzo di questo programma.

Nella lezione si parla di come normalizzare e bilanciare un’immagine per poterla poi graduare e apporre i look che più preferiamo. Tratteremo i nodi di correzione, il funzionamento degli scopes e delle wheels, l’utilizzo delle curve per creare look personalizzati, l’organizzazione dei clip con marker e flag colorati, i qualifier per tracciare e modificare colori all’interno del video e l’inserimento di LUT personali o acquistate.

 

La quarta sezione: la pagina FUSION

Una volta terminata la parte dedicata alla sezione COLOR, la lezione successiva tratta di FUSION, un programma vero e proprio dedicato al compositing e motion graphic.

Praticamente come avere After Effects già all’interno del vostro programma di editing, e GRATIS.. Potremo creare titoli tridimensionali, creare ambienti virtuali, sfruttare i chroma key e i green screen, sovrapporre effetti digitali alle nostre immagini e tracciare il tutto con la semplicità che contraddistingue questo programma, una volta imparato e capito come funziona nella sua interfaccia grafica suddivisa in nodi, un po’ come la sezione dedicata alla color correction.

 

L’ultima sezione: la pagina DELIVER

Si tratta della sezione indispensabile per ottenere il miglior risultato possibile dalle immagini che abbiamo lavorato fino ad ora. Abbiamo la possibilità di scegliere i codec di esportazione, nuovamente anche il formato e i frame al secondo.

Possiamo anche scegliere di lavorare con un altro programma di editing e fare solo la color all’interno di DaVinci, quindi dovremo poi esportare i file in un formato compatibile e qualitativamente alto per Adobe Premiere piuttosto che Final Cut.

Insomma, anche l’ultima sezione merita di essere conosciuta e studiata con cura.

 

Le Lezioni

Ho deciso di suddividere le lezioni così:

  1. Due video gratuiti per capire se il corso è quello che stavate cercando, dove avrete una breve presentazione e il workflow completo di un edit dalla A alla Z.
  2. Un corso formato da 3 lezioni per imparare a fare il montaggio video e l’esportazione: BASIC.
  3. Un corso formato da 2 lezioni per imparare a fare color correction/grading e compositing ADVANCED.
  4. Un terzo corso che raggruppa i due precedenti che ho chiamato FULL e che ha un prezzo inferiore all’acquisto dei due separati.

Durante le lezioni che hanno una durata di circa 4 ore tratteremo tutti questi argomenti e avremo modo di imparare il workflow ideale per lavorare velocemente conoscendo le basi, e non solo, di questo programma.

Avremo una miriade di scorciatoie da tastiera da imparare e memorizzare per abbattere i tempi di editing e qualche trucchetto extra che apprezzerete molto.

Non mi resta che augurarvi Buon Editing e ricordatevi che per qualsiasi dubbio ho ormai battezzato il martedì sera dalle 18.00 alle 19.00 sul mio canale Youtube (al quale vi consiglio di iscrivervi e di attivare la campanellina delle notifiche) come ritrovo per appassionati e curiosi che hanno dubbi o domande da pormi. L’appuntamento si chiama appunto #chiediloaTommy 😉

https://www.tommasocodolo.com/corsi

Buon Editing a Tutti! A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *