Da grande voglio fare il Vlogger

Home Consigli Da grande voglio fare il Vlogger

– Ciao Matteo! Come stai?

– Bene Zio! Sai, ho deciso che da grande voglio fare il Vlogger!

Ahahahahaah!

E’ incredibile quanto sia facile per un bambino spiazzare un adulto con una semplice affermazione!

I VLog sono dei Video-blog che solitamente raccontano qualcosa di interessante per cui valga la pena perdere dai 6 ai 15 minuti davanti al monitor.

Nell’ultimo anno i Vlogger sono cresciuti come funghi, forse anche grazie a personaggi del calibro di Casey Neistat, iJustine, Cliomakeup, Francesco Sole, ecc…

Mi occupo di corsi di videoproduzione e almeno una persona ad ogni corso mi svela di essere un Vlogger.

Allora ho iniziato a cercare da cosa derivasse la parola vlog:

Deriva dalla parola Blog, ovvero una pagina internet dove sono pubblicati i contenuti di una persona (blogger), solitamente di carattere informativo.

Blog = Web + Log

Dove web sappiamo cos’è e Log deriva dal giornale di bordo in navigazione.

vlog = video + log

Insomma, il Vlog è un blog che utilizza come mezzo di diffusione il video.

Gli argomenti sono i più disparati e proprio per questo si creano anche delle sottocategorie, ci sono i fashion vlogger, i travel vlogger, i food vlogger, i geek vlogger, ecc, ecc, ecc.

Quindi? Cosa fanno i Vlogger?

Creano contenuti online che condividono sui social network e su YouTube per accaparrarsi visualizzazioni mettendo in primo piano la loro faccia.

E questo metodo funziona! Perché il Vlogger incuriosisce.. Se riuscite a non essere noiosi e a divertire il fruitore, magari dando anche delle nozioni interessanti, si riescono ad oltrepassare quei famosi 3 minuti e mezzo dopo i quali solitamente l’utente cambia video.

Più si è presenti online, più si ha successo.

L’esempio più lampante è quello di Casey Neistat, Youtuber di New York che con le sue conoscenze di videoproduzione e con il suo skate elettrico ha deciso di fare vlog quotidiani descrivendo ciò che faceva.

Ha intrigato 6.000.000 (sei milioni) di persone che si sono iscritte al suo canale e ha generato oltre 1.300.000.000 (un miliardo e 300 milioni) di visualizzazioni.

E’ importante condividere contenuti interessanti, anche da un punto di vista qualitativo, cercando di creare un video pulito, con i giusti tagli e pause corrette, intermezzi video e musicali, descrizioni, ecc.

Il Vlogging è un videoracconto che deve avere una continuità.

Tutti sono incuriositi da questo fenomeno, un po’ come è stato all’inizio il Grande Fratello.

Quindi se siete un po’ estroversi ed esibizionisti, beh.. provate anche voi a fare un Vlog. Ci prenderete gusto 🙂

Io non avrò mai la costanza per pubblicare settimanalmente o quotidianamente come Casey (che ora ha smesso di caricare video giornalieri), però mi sono tolto lo sfizio e due Vlog li ho fatti, se così possiamo chiamarli 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *